Il Volo è in ritardo o viene cancellato? Vi aiuta AirHelp.

aeroporti-italia

 

di Ivan Fiori

Le vacanze in auto, da trasferimento di massa modello anni ’60, sono un ricordo. Negli ultimi dieci anni, compagnie low cost e di bandiera hanno aumentato la propria offerta in maniera esponenziale, così come le possibili destinazioni (che un tempo richiedevano pianificazioni non indifferenti). AirHelp Logo
I costi per il viaggiatore si sono notevolmente abbassati:  i servizi online ci aiutano quotidianamente nelle prenotazioni e nell’organizzazione di tutti i nostri viaggi.

Le compagnie aeree non sono immuni da disfunzioni, e come ogni altra azienda sono soggetti loro malgrado a disservizi.
Si calcola che ogni anno circa 8,1 milioni di passeggeri abbiano diritto ad un risarcimento dovuto a ritardo del loro volo o dalla loro cancellazione per un controvalore economico di circa 2.5 miliardi di euro e ciò nonostante,  solo il 2% dei passeggeri si è attivato per la richiesta di risarcimento.

AirHelp è una startup che si fa carico delle segnalazione dei viaggiori che si trovano in condizione di avere un volo in ritardo o cancellato,  aiutandoli a riavere indietro i propri soldi attivando un iter legale.
La segnalazione e l’apertura della pratica è totalmente gratuita e in caso di vittoria, AirHelp  si tratterrà il 25% dell’ammontare risarcito.

Requisiti per aprire una segnalazione sono:
ritardo del volo di almeno 3 ore;
oppure cancellazione del volo;
– partenza da un aeroporto UE;
oppure arrivo in un aeroporto UE con una compagnia aerea che ha sede in UE.

Quali diritti?
Se la tratta è fino a 1.500 km si ha diritto a 250,00 euro;
– Se la tratta è fra i 1.500 km e i 3.500 Km si ha diritto a 400 euro;
– Se la tratta è maggiore di 3.500 Km si ha diritto a 600,00 euro.

Ne potrebbe valere la pena, perché non provare?

Apri un reclamo con AirHelp

 

Vini e Spumanti di Qualità a Riccione

 

VSQ8Blog

di Ivan Fiori

A Riccione hanno capito, che chi non si muove non solo resta fermo al palo, ma addirittura rischia di perdersi. Dopo l’esperienza vincente della pista da pattino l’inverno scorso, la primavera ha portato ai riccionesi un bellissimo manto verde su viale Ceccarini, il Green Park, rendendolo un “Salotto” immerso più confortevole e accogliente che mai.

VSQ1
Elio Tognoni e Piero Cerri

 

In questo Salotto, alcuni esercenti ed imprenditori del Viale, Piero Carreri (Enoteca il Vicolo Riccione), Elio Tognoni (Victor Pub) hanno ben deciso che una occasione del genere non andava persa, e di tutto punto hanno ideato, con l’aiuto anche del designer Marco Morosini (Brandina) il week end delle “Bollicine”.

VSQ11

 

VSQ21blog
Riccione si mette quindi l’abito da festa questo week end dall’ 8 al 10 maggio, con un evento dedicato alle bollicine italiane.

VSQ13Blog

VSQ15Blog

VSQ4Blog

VSQ2Blog

VSQ9

VSQ, (acronimo di Vini Spumanti di Qualità), è un percorso  agli apici del gusto, che unisce un calice di ottimo vino italiano a quello di una passeggiata su uno dei Corsi più belli e più famosi di Italia, Viale Ceccarini.

VSQ3Blog

VSQ11Blog

VSQ12Blog

VSQ14Blog

Le aziende rappresentate sono:

Cà del Bosco, con il suo Prestige, Franciacorta con uve di Chardonnay, Pinot Bianco e Pinot Nero.
Marchesi Antinori, con il Nature. Lo spumante di uno delle casi vitivinicole più antiche e famose d’Italia. Composto da uve di Chardonnay e Pinot Nero;
Berlucchi, 61 Satèn, 100%% uve di chardonnay per questo Franciacorta con oltre 24 mesi sui lieviti;
Ferrari, con il Perlè. 100% chardonnay, brut della Famiglia Lunelli (Trento) che non ha bisogno di presentazioni.
Bellavista, uno dei punti di riferimento della Franciacorta e delle bollicine italiane.

Si conclude poi con gli assaggi del Golfetta e dei salumi di Golfera a base di culatello.

VSQ22blog VSQ16Blog

5 assaggi di bollicine a 18 euro.

Gli ingredienti quindi ci sono tutti, e finalmente è bello vedere una città, a cui tra l’altro sono così legato, che ha voglia di rinnovarsi, perché oggi non si può stare fermi.

Cin cin.